Oggi è il nostro ultimo giorno a Khao Lak e soprattutto al Beyond Resort, avete già visto questo resort? Nel caso in cui vi siate persi l’articolo su questo splendido posto, recuperate leggendo qui.

Ovviamente, vista la nostra fortuna, ha piovuto praticamente tutto il giorno, quando noi avevamo in programma di andare a lavare gli elefanti nel parco nazionale di Khao Lak. Nonostante questa sfortuna, non ci siamo dati per vinti e verso le 17:30, una volta smesso di piovere, siamo andati alla ricerca di nuove cascate da scoprire, ma con scarsissimi risultati; infatti ci siamo persi plurime volte nelle stradine e salite giganti nella giungla e, purtroppo, siamo riusciti a trovarle soltanto dopo le 18:30, ovvero quando qua ormai è buio pesto e non riesci nemmeno a vedere i piedi senza torcia. Chiaramente Stefano si è fermato a fare il bagno, ma era buio pesto e non siamo riusciti a scattare molte foto, diciamo che ci siamo goduti quei 10 minuti di acqua gelata e di penombra mozzafiato.

Sulla strada del ritorno, un po’ affranti e delusi per non esserci potuti godere al meglio la giornata, abbiamo adocchiato un mercatino e abbiamo deciso di fermarci a fare un giro. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel vedere che fosse un mercatino destinato evidentemente alla gente locale perchè era prevalentemente di verdure e cibo strano. Ovviamente ci siamo messi a girare e a provare un po’ di tutto, io ho cercato di scattare più foto possibili tra un boccone e l’altro e soprattutto tra un’occhiataccia e l’altra della gente, perchè ovviamente nessuno ha piacere a farsi fotografare. Guardate un po’ di scatti e non scordate di leggere le didascalie!

Qui vendono ogni tipo di pesce cotto alla brace sul momento, un po’ come noi abbiamo le pollerie. L’odore era buonissimo ed il sapore anche. Noi abbiamo provato gli spiedini che vedete nelle foto, il sapore era buonissimo, al modico costo di 10 BAHT (20 centesimi)

La via del mercato, la sera è magico con tutte quelle lucine!

Altri spiedini di cose strane, non ho ben capito i cosa si trattasse.

Abbiamo provato anche questa specie du rustico, pensando che fosse salato! In realtà è un pancakes (dolce quindi) arrotolato ad un wurstel col il ketchup. Sembra una cosa schifosissima da dire, ma giuro che era buonissimo! Ne ho mangiati due! Costo: 5 BAHT l’uno (circa 5 centesimi)

Qui sono stata palesemente sgamata a scattare la foto a questi dolci signori che stavano smontando la loro bancarella.

Questo signore qui vende la carne, una sorta di macellaio per strada con 30 gradi e senza frigo per conservare il cibo. Ma la cosa ancora più ridicola sono quei motori “appesi” all’ombrellone. Avete capito cosa si è inventato? Ha attaccato a dei motori dei fili metallici con delle buste; questi girando fanno scappare le mosche per evitare che contaminino la merce! Costo della carne: tipo 80/100 BAHT al chilo (2€)

Mercatino del cibo a Khao Lak

Uscita del mercatino del cibo a Khao Lak

Questa ragazza cucinava crepes particolarissime con tutti i tipi di frutta esotica e con mille sciroppi e marmellate dai mille colori. Prezzo di una crepes: 30 BAHT (poco meno di un euro)

Spiedini a cuocere sulla brace

Sembra una cosa strana, ma questi non sono altri che “straccetti” di pollo e maiale fritto. Un po’ come i nuggets del McDonalds, ma molto più piccoli, croccanti e saporiti. Li abbiamo presi e ce li siamo mangiati in 30 secondi!

Frutta e verdura al mercato di Khao Lak

Pub al mercato di Khao Lak

Per scattare questa foto ho beccato diversi tipi di insulti e rimproveri. La bambina che sta servendo il pollo fritto non potrà avere più di 8 anni. Ho cercato di fotografarla di nascosto e prima possibile, ma il fratello o padre, non so, ha iniziato a urlarmi contro e indicarmi (come potete vedere nella foto). Per un attimo ho temuto il peggio, anche perchè ad una mostra di McCurry, il mio mentore per la fotografia di viaggio, ho scoperto che quando fotografava le donne col velo nei paesi Orientali rischiava sempre di essere ammazzato perchè “reato”. Fortunatamente sono ancora viva, ma ho davvero avuto paura.

Non chiedetemi cosa sto mangiando, o meglio, so che c’è paprika, ma non sono sicura che siano patate!

promo-image